Il sogno di Scipione-Il fato. Testo latino a fronte di Cicerone Marco Tullio - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio
1.299.901,13€  incassati dalle librerie indipendenti
1.299.901,13€  incassati dalle librerie indipendenti
Cerca un libro o una libreria

Il sogno di Scipione-Il fato. Testo latino a fronte

  • Autore: Cicerone Marco Tullio
  • Editore: Garzanti
  • Isbn: 9788811365624
  • Categoria: Filosofia antica, medievale, orientale
  • Traduttore: Barabino A.
  • Numero pagine: XLIV-144
  • Data di Uscita: 31/10/2002
  • Collana: I grandi libri
9,00 €
Si fa attendere

Tab Article

Il destino dell'uomo è il tema che accomuna le due opere qui raccolte, nelle quali Cicerone prende le distanze dalle principali correnti filosofiche del suo tempo: l'epicureismo, in cui scorge una minaccia per l'antica morale romana, e lo stoicismo con i suoi eccessi rigoristici. Nel Somnium Scipionis (54 a.C.), parte finale del perduto De re publica, Scipione l'Emiliano racconta in un lungo flash back carico di pathos e di suggestioni un sogno profetico nel quale il celebre avo, Scipione l'Africano, gli illustra l'assetto dell'universo, esortandolo a distaccarsi dalle vanità mondane e rivelandogli che una dimora celeste è il premio che attende gli uomini di stato. La vita attiva è dunque il presupposto della futura felicità ultraterrena, che spetta solo a coloro che hanno agito per il bene della patria. Nel De fato (44 a.C.) Cicerone mette a confronto la concezione stoica del destino come ferrea necessità con la teoria del libero arbitrio secondo la quale le azioni dell'uomo non rispondono a un ordine esterno ma si basano sulla sua volontà e responsabilità.

I librai consigliano anche