Il male radicale. Genocidio, Olocausto e terrore totalitario di Heller Ágnes - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio

Il male radicale. Genocidio, Olocausto e terrore totalitario

  • Autore: Heller Ágnes
  • Editore: Castelvecchi
  • Isbn: 9788832827859
  • Categoria: Filosofia occidentale moderna
  • Traduttore: Chiarappa M.
  • Numero pagine: 89
  • Data di Uscita: 28/11/2019
  • Collana: Correnti
13,50 €
Alta reperibilità

Tab Article

«Il male radicale ha celebrato la sua più grande vittoria nel Ventesimo secolo». Nei saggi raccolti in questo volume Agnes Heller analizza il tema dal punto di vista storico e letterario e offre una profonda riflessione sul paradossale rapporto fra Olocausto e modernità. Il mondo moderno ha infatti fornito al male le condizioni necessarie alla sua estensione planetaria. L'ideologia, le nuove tecnologie e il pensiero strumentale hanno reso lo sterminio di massa una questione di efficienza e freddo calcolo. Allo stesso tempo però, la modernità ci ha consegnato anche l'antidoto a tutto questo: le idee di tolleranza, libertà e uguaglianza, e i diritti umani, la cui difesa può impedire al male di vincere ancora. Introduzione di Marco Carassai.

I librai consigliano anche

I nostri partner