Di cosa parlano i libri per bambini. La letteratura per l'infanzia come critica radicale di Grilli Giorgia - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio
1.299.845,63€  incassati dalle librerie indipendenti
1.299.845,63€  incassati dalle librerie indipendenti
Cerca un libro o una libreria

Di cosa parlano i libri per bambini. La letteratura per l'infanzia come critica radicale

  • Autore: Grilli Giorgia
  • Editore: Donzelli
  • Isbn: 9788855222396
  • Categoria: Letteratura
  • Numero pagine: 320
  • Data di Uscita: 02/12/2021
  • Collana: Saggi. Arti e lettere
32,00 €
Facile da trovare

Tab Article

I grandi libri per l'infanzia non hanno nessuna lezione da dare ai bambini. Attorno a questa consapevolezza ruota l'esplorazione condotta in queste pagine. Frutto di una ricerca ventennale, il saggio di Giorgia Grilli ribalta stereotipi e luoghi comuni, per portare alla luce la linfa di cui si nutrono quei libri per bambini che possono realmente dirsi letteratura. È un rovesciamento di prospettiva quello che qui si propone, un cambio di postura: è l'infanzia - soglia di accesso a quanto di più profondo esista nell'umano - che ha qualcosa da dire, da far trapelare. La grande letteratura per l'infanzia è proprio quella che aguzza lo sguardo, rende più ricettivi, si sforza di avvicinarsi a una dimensione che ci è estranea. «Il bambino - scrive Giorgia Grilli - è quanto di più irriducibile all'adulto si possa dare. Prima di diventare individui civili i bambini sono creature ancestrali». In essi scorgiamo l'infanzia stessa del genere umano, e la sua prossimità a quanto c'è di arcano nell'esistenza, nella natura, nel ciclo della vita e della morte.

I librai consigliano anche