La polacca. Immigrati, ruffiani e schiave a principio del XX secolo di Schalom Myrtha - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio

La polacca. Immigrati, ruffiani e schiave a principio del XX secolo

  • Autore: Schalom Myrtha
  • Editore: Edizioni Fogliodivia
  • Isbn: 9788894434149
  • Categoria: Letterature straniere: testi
  • Traduttore: Casali E.
  • Numero pagine: 384
  • Data di Uscita: 15/12/2020
  • Collana: Oltremare
16,00 €
Quantità limitata

Tab Article

La vita di Raquel sta per cambiare. Ai primi del '900, una giovane donna ebrea di origine polacca parte in nave insieme ai figli piccoli per raggiungere il marito espatriato in Argentina per cercare fortuna. Poco dopo il suo arrivo il marito muore, lasciandola sola in terra straniera. Bisognosa di aiuto, Raquel si rivolge a un conterraneo incontrato durante il viaggio dall'Europa che le offre un lavoro a Buenos Aires dove viene venduta a un postribolo. Inizia così il suo inferno, simile a quello di tante altre donne che popolano La Casona. Il bordello si riempie di uomini di ogni ceto sociale che in Raquel e nelle altre donne cercano di soddisfare tutte le loro voglie, annullandone giorno dopo giorno sogni, dignità, poesia. Quello di Myrtha Schalon è un romanzo che fa luce su un fatto storico realmente accaduto, che solleva il tema della tratta delle donne immigrate e dello sfruttamento sessuale attraverso una scrittura potente, viva, cruda, disperata.

I librai consigliano anche

I nostri partner