Adolf Hitler: la macchinazione. Come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti crearono il terzo reich e distrussero l'Europa di Preparata Guido Giacomo - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio
Menu principale

Con ogni acquisto su Bookdealer sostieni una libreria indipendente del territorio.

Adolf Hitler: la macchinazione. Come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti crearono il terzo reich e distrussero l'Europa
Preparata Guido Giacomo

Adolf Hitler: la macchinazione. Come la Gran Bretagna e gli Stati Uniti crearono il terzo reich e distrussero l'Europa

Editore: Youcanprint

Reparto: Storia d'europa

ISBN: 9791222710136

Data di pubblicazione: 27/11/2023

Numero pagine: 770


30,50€
Facile da trovare

Sinossi

Il nazismo è tipicamente descritto come un inquietante fenomeno dovuto al caso e a una congerie di errori politici e infauste congiunture economiche: si racconta che tutti questi fattori hanno fortuitamente cospirato per portare alla superficie derive sinistre dalle profondità della cultura europea, e che la caduta catastrofica della Germania di Hitler segna un evento fatale e singolare nella storia recente dell'Occidente. La storia narrata in questo libro dice il contrario. Facendo leva sull'economia politica e su un'analisi dettagliata delle dinamiche monetarie dell'epoca, Adolf Hitler: La Macchinazione mostra che lungi dall'essere fortuita, l'ascesa al potere di Hitler fu il risultato di un accurato processo di incubazione che la Gran Bretagna mise in funzione dopo la prima guerra mondiale con l'obiettivo di abbattere la Germania in un secondo e conclusivo conflitto mondiale. Attraverso una ricostruzione radicalmente diversa dei principali fatti storici, La macchinazione spiega come all'inizio del Novecento questa manovra sia stata originariamente dettata da preoccupazioni geopolitiche: aggrappata al proprio impero, la Gran Bretagna era allarmata dalla prospettiva di un'alleanza tra il Reich tedesco e la Russia zarista. Determinata a sventare tale sviluppo, l'Inghilterra diede inizio all'offensiva dapprima orchestrando la Grande Guerra, e in seguito, con la Repubblica di Weimar, facilitando in Germania l'ascesa di un movimento revanscista. Affidando alla Banca d'Inghilterra il compito di amministrare metodicamente stimoli e shock finanziari, gli strateghi britannici, con la complicità dell'élite anglofila americana e attraverso una spettacolare opera di teatralità politica, procedettero prima a intronizzare Hitler, e poi a finanziare e armare la Germania nazista in vista dello scontro venturo. Questo studio fuori dagli schemi mostra come il nazismo non sia mai stato considerato un'aberrazione: per l'asse Londra-New York si trattò di un veicolo efficace per destabilizzare l'Europa e portare la Germania a scontrarsi con la Russia stalinista, l'obiettivo finale essendo quello di impedire l'emergere di una qualsiasi forza rivale sulla massa continentale. Adolf Hitler: La macchinazione svela le forze economiche in gioco nel Terzo Reich, e identifica i protagonisti dell'apparato anglo-americano che hanno aiutato la meteorica ascesa al potere di Hitler.

Altro

Prodotti Correlati


Mostra altri

Recensioni dei lettori


5% di sconto sul tuo primo ordine

Registrati gratuitamente e ottieni subito un codice sconto per il tuo primo acquisto.