Algoritmi, monaci e mercanti. Il calcolo nella vita quotidiana del Medioevo di Ausiello Giorgio - Bookdealer | I tuoi librai a domicilio
1.385.664,98€  incassati dalle librerie indipendenti
1.385.664,98€  incassati dalle librerie indipendenti
Cerca un libro o una libreria

Algoritmi, monaci e mercanti. Il calcolo nella vita quotidiana del Medioevo

  • Autore: Ausiello Giorgio
  • Editore: Codice
  • Isbn: 9791254500330
  • Categoria: Matematica
  • Numero pagine: 220
  • Data di Uscita: 07/09/2022
18,00 €
Facile da trovare

Tab Article

Di algoritmi si parla molto oggi con riferimento ai computer, a Google, alla profilazione degli utenti dei social e all'avvento dell'intelligenza artificiale. Ma la loro storia è molto più antica: la necessità di risolvere problemi matematici con opportune regole computazionali ha sempre accompagnato la vita dell'uomo, a partire da esigenze molto concrete come distribuire i prodotti agricoli, dividere un'eredità, misurare un terreno e permettere ai mercanti di svolgere con profitto la loro attività. Il Medioevo, in particolare, fu un periodo di grande evoluzione della cultura, grazie alla riscoperta delle fonti culturali e scientifiche, greche e ai matematici arabi, che nel IX secolo diffusero nel Mediterraneo il sistema di numerazione indiano, cambiando radicalmente il modo di fare i calcoli. Le figure di Muhammad ibn Musa al-Khwarizmi (da cui deriva il termine algoritmo), dei monaci spagnoli che tradussero in latino le opere dei matematici arabi, del pisano Fibonacci, mercante e matematico, dei tanti «maestri d'abaco» che insegnarono il calcolo ai figli dei mercanti, nonché dei matematici umanisti come Piero della Francesca e Luca Pacioli, spiccano in questo libro corale il cui protagonista è una società che nel Medioevo stava gettando le basi della nostra contemporaneità.

I librai consigliano anche